venerdì 9 dicembre 2016

Come installare il Gpedit.msc sulle versioni di Windows che non lo supportano




Per chi non lo sapesse, in alcune versioni di Windows che non siano Pro, Ultimate o Enterprise l'Editor Criteri Di Gruppo Locali non può essere utilizzato, proprio perché lo strumento è stato rimosso da Microsoft. Quindi per chi ha Windows 10 Home, lo strumento non potrà essere utilizzato a meno che non avete installato una delle tre versioni appena citate.

Per ovviare al problema e avere il Gpedit.msc sulle versioni di Windows non incluse, sul sito della Add-GPEDIT è possibile scaricare e installare lo strumento sul nostro sistema operativo. Vediamo in questa breve guida come installare l'Editor Criteri Di Gruppo Locali.


Installazione Gpedit.msc

  • Scarica l'archivio compresso dal sito Add GPEDIT.
  • Decomprimi l'archivio con il destro del mouse Estrai qui.
  • Con il destro del mouse Esegui come amministratore il file appena estratto.
  • Prosegui cliccando su Next e Install.
  • Ora si apre il Prompt dei comandi che installa brevemente il file.
  • Una volta installato segui questo percorso: C:\Windows\SysWOW64
  • Dalla cartella SysWOW64 copia le due cartelle GroupPolicy, GroupPolicyUsers e il file singolo Gpedit.msc.
  • Ora vai in quest'altro percorso: C:\Windows\System32
  • Incolla le cartelle e il file precedentemente copiati e clicca su continua per autorizzare il trasferimento.
  • Ora lo strumento Gpedit.msc è stato installato e non rimane che fare una prova.
  • Nella barra in basso sul Desktop, clicca destro del mouse per andare su Gestione attività.
  • Da File clicca Esegui nuova attività, digita il comando Gpedit.msc e subito dopo OK per avviare lo strumento.
  • Se tutto è andato bene, l'Editor Criteri Di Gruppo Locali  si dovrebbe avviare senza più problemi.
  • Dopo l'installazione il Gpedit.msc sarà in lingua inglese.

Nessun commento:

Posta un commento