lunedì 13 giugno 2016

Cambiare metodo di pagamento Vodavone da conto Banco Posta a Postepay Evolution




Oggi sappiamo fin troppo bene che quasi tutti i gestori, ad eccezione di alcuni che fanno pagare ancora con il classico bollettino postale, che come forme di pagamento vengano accettate soltanto la carta di credito e l'addebito RID su conto corrente postale o bancario. Ebbene, senza neppure saperlo, ho scoperto che Vodafone permette l'addebito anche su carta Postepay Evolution. Nonostante rimanga pur sempre una carta prepagata, da qualche tempo è possibile addebitare la bolletta grazie al codice IBAN della Postepay Evolution.

Se per esempio non hai il conto corrente, ma allo stesso tempo avevi già fatto la nuova Postepay con Poste, non sarà più necessario l'obbligo del conto corrente per pagare le bollette Vodafone. Potrai finalmente fare l'addebito direttamente sulla tua carta prepagata. Invece, se sei già possessore di un conto banco posta e stai pensando di chiuderlo o migrare l'addebito su un altro IBAN o carta prepagata, in questa mia guida ti spiego come dovrai comportarti in tale situazione.


Come comportarsi
  • Per non farti perdere tempo alle poste puoi scaricare da qui il Modulo di richiesta da compilare.
  • Per revocare l'addebito dal vecchio RID compila solo la parte del Debitore.
  • Nella parte del Creditore metti le informazioni relative a Vodafone per quanto concerne i dati di accredito.
  • I dati del Codice identificativo del Creditore Vodafone sono: IT200010000093026890017
  • Ora che è stato compilato il modulo non rimane che firmarlo e consegnarlo all'addetto postale.
  • L'ultimo passo che devi fare e chiamare Vodafone, fornendo i dati IBAN della tua carta Postepay Evolution e codice fiscale del contratto intestatario.
  • I tempi di revoca vanno solitamente dai 12 ai 15 giorni lavorati.

Nessun commento:

Posta un commento