venerdì 16 ottobre 2015

Come scaricare legalmente Windows 10




In occasione con l'uscita del nuovo sistema Microsoft, avevo scritto appositamente una guida su Come aggiornare e installare Windows 10. Già da qualche tempo, nel sito Microsoft è possibile scaricare e aggiornare il vecchio sistema a quello più recente di Windows 10. Le ISO legali e scaricabili dal sito sono: x86 per i sistemi a 32 bit e x64 per i sistemi a 64 bit. I requisiti essenziali per scaricare legalmente Windows 10 sono: Un PC connesso ad internet, consigliata una chiavetta USB da almeno 4 GB, oppure in alternativa un masterizzatore interno o esterno con disco DVD da 4,7 GB vergine. Vediamo ora come creare una chiavetta USB o disco DVD avviabile di Windows 10.


Procedura da chiavetta USB
  • Inserisci nel PC una chiavetta USB.
  • Formatta la chiavetta USB in NTFS.
  • Avvia l'eseguibile MediaCreationTool.
  • Metti la spunta su Crea un supporto di installazione per un altro PC.
  • Clicca poi su Avanti.
  • Seleziona la lingua, l'edizione, l'architettura e vai Avanti.
  • Lascia selezionato Unità flash USB e vai ancora Avanti per due volte.
  • Aspetta che termini il download e la creazione del supporto di Windows 10.
  • Al termine della procedura un avviso informa che: L'unità flash USB è pronta.
  • Clicca Fine per chiudere la finestra.
Procedura da Masterizzatore
  • Inserisci nel masterizzatore un disco DVD.
  • Avvia l'eseguibile MediaCreationTool.
  • Metti la spunta su Crea un supporto di installazione per un altro PC.
  • Clicca poi su Avanti.
  • Seleziona la lingua, l'edizione, l'architettura e vai Avanti.
  • Metti la spunta su File ISO e vai ancora Avanti.
  • Scegli una destinazione e clicca Salva per scaricare l'immagine ISO.
  • Aspetta che termini il download e la creazione del supporto di Windows 10.
  • Dopo il download clicca su Apri masterizzatore DVD Masterizza per avviare la scrittura su disco DVD.
  • Al termine della procedura il vassoio del masterizzatore si apre in automatico.
  • Clicca Chiudi per chiudere la finestra.

Nessun commento:

Posta un commento