venerdì 27 marzo 2015

Come misurare una dispersione di corrente della propria Auto




Oggi voglio trattare un problema comune che capita a molti di noi automobilisti e sicuramente avrai già capito di cosa parlo.
Quando ad esempio andiamo a mettere in moto l'auto con la batteria completamente scarica e di certo non è per niente piacevole.

Ma perché succede questo?
Succede perché c'è stato qualcosa che ha scaricato la tua batteria, ma vediamo di capire le possibili cause che scatenano l'esaurimento della batteria.

Le possibili cause possono essere:
  • Luci lasciate accese per sbaglio.
  • Radio dimenticata accesa per sbaglio.
  • Batteria difettosa che non tiene la carica e quindi da sostituire.
  • Dispersione di corrente a motore spento senza l'utilizzo dei servizi.
Quasi sempre la colpa potrebbe essere dovuta proprio a una dispersione di corrente nell'auto.

Ma come si rileva una dispersione di corrente?
Per mezzo di un Tester Digitale o Multimetro Digitale.
Grazie a questo utilissimo e indispensabile strumento potrai sapere con precisione il consumo dispersivo della tua auto.
Lo puoi acquistare presso i negozi di elettronica, elettro forniture, centri commerciali e internet come eBay.

Come si misura la dispersione nell'auto
  • Prendi il tuo Multimetro Digitale.
  • Inserisci il cavo nero nella porta COM nera.
  • Inserisci il cavo rosso nella porta 10A o 20A.
  • Sposta il selettore sul simbolo 10A o 20A.
  • Nel display del tester deve esserci il simbolo --- corrente continua.
  • Ora apri il cofano della tua auto e con il motore spento.
  • Scollega il polo negativo nero - con una chiave a tubo da 10.
  • Metti in serie il tester collegando la pinza nera COM sul cavo nero negativo dell'auto e la pinza rossa sul polo negativo nero - della batteria.
  • Aspetta qualche secondo affinché il tester completi la sua lettura.
  • Se tutto è andato bene dovresti leggere un valore pari a 00.00.
  • Se leggi un valore nell'ordine di mA avrai una dispersione.
  • Nell'immagine sotto io avevo una dispersione di 50 mA equivalente a 0,6 Watt di dispersione di corrente.
Bene ora abbiamo compreso come si misura una dispersione di corrente nell'auto.
Finché abbiamo una dispersione di 5 o 10 mA ci può stare, visto che la centralina elettronica dell'auto rimane alimentata.
Se ti dovesse capitare una dispersione simile alla mia o peggio, dobbiamo capire allora da dove viene.

Per capire da dove proviene l'eccesso di corrente in ogni auto abbiamo un scatola dei Fusibili e Relè.
Questi Fusibili e Relè servono per la sicurezza dell'impianto elettrico dell'auto in modo da prevenire
un cortocircuito.

A questo punto individua la scatola e lascia ancora il tester collegato in serie tra l'auto e la batteria.
Una volta individuata la scatola dovrai armarti di pazienza e scollegare un per volta il Fusibile o Relè.
Ogni volta che disinserisci un Fusibile o Relè controlla il display del tester per vedere se il valore scende oppure si azzera.
Appena individuata la causa della dispersione ti basterà risolverla.

Nel mio caso si trattava del Fusibile blu triangolo delle quattro frecce che alimentava la radio in modalità standby, infatti scollegando la radio il valore da 00.05 e sceso a 00.00 con l'annullamento della dispersione di corrente.
Praticamente ho risolto applicando un interruttore in serie alla radio.

21 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  2. Grazie.
    Se ho capito bene collego cavo nero tester al cavo nero auto scollegato dalla batteria e il cavo rosso tester al polo negativo batteria sempre scollegato dal cavo auto.Qual è un valore normale di assorbimento che non crea problemi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esattamente, il valore possibilmente deve essere pari a zero.

      Elimina
  3. Grazie per la risposta.
    Per il momento ho misurato che la sera la batteria misura 12.48 v e dopo essere stata ferma 10 ore chiusa senza antifurto misura 12.07 v. Non credo sia normale quindi a breve farò il test illustrato sopra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prego, in effetti sembra che la batteria abbia un problema, ma forse ha bisogno di essere caricata con il caricabatteria. Il voltaggio ideale di una batteria nuova pienamente carica e di poco sopra i 13 volt. Sotto i 13 volt significa appena scarica, comunque se vuoi un consiglio abbandona le batterie al piombo e passa a una batteria Optima, che sono le migliori in assoluto. Costano di più ma non ti lasciano mai a piedi.

      Elimina
  4. Ho fatto la prova,premetto nessuna luce di cortesia accesa e porte chiuse.
    Appena si inizia misura - 3.36 ma poi dopo qualche minuto(probabilmente sono le varie centraline che assorbono) scende e si stabilizza a - 0.30 mA questp è il valore di assorbimento fisso che rileva il tester.
    È grave?
    Grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, non è grave, diciamo che è nella norma come valore anche se la cosa migliore e che fosse più basso, comunque devi controllare che la batteria non si scarichi. Ti consiglio una batteria Optima se vuoi il massimo delle prestazioni, durano di più, ma costano altrettanto di più.

      Elimina
  5. Avevo scritto pure io tempo fa su questo blog in questo topic, ma perché cancellare i commenti? Almeno uno che arriva può trovare risposta anche tra i commenti...Comunque pure il mio valore non era pari a zero perché nonostante l'auto fosse vecchia ci sono delle centraline che assorbono.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, i commenti vengono cancellati se non rispettano le norme del sito. Il valore non sarà mai pari a zero, metti in conto la centralina, l'autoradio e il computer di bordo che devono essere alimentati a macchina spenta. Tutto dipende da quanto la tua auto assorbe a riposo, l'importante e che il valore sia sempre nell'ordine di mA.

      Elimina
    2. Non capisco perché allora sono stati rimossi tutti i commenti (non solo miei) che di certo non contenevano turpiloquio....

      Elimina
  6. Salve mi chiamo kriss. Leggevo l articolo.
    Io ho una dispersione di 10.85.
    Ieri ho dovuto ricaricare la batteria ben 2 volte x poter tornare a casa.
    Durante il tragitto mi si è spento e riacceso il quadro e l auto velocemente un paio di volte..
    Puo essere la batteria andata?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, non hai specificato se i 10.85 sono A ampere o mA milliampere, ma mi pare di comprendere che la batteria sia andata, oppure c'è una grossa dispersione nella tua auto. Controlla tutte le luci e le apparecchiature che assorbono corrente, fai delle prove con il tester in serie alla batteria e stacca i fusibili per capire dove si trova la dispersione.

      Elimina
    2. Grazie della rapida risposta. Cmq erano mA.
      Ho Fatto la prova dei fusibili (un posto piu scomodo nn potevano sceglierlo 😂) come descritta nell articolo e non ho notato nessun cambiamento nel valore.
      Credo a questo punto che sia proprio la batteria andata (10.60 mA)

      Elimina
  7. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. le milgiori batterie in commercio sono le Optima, ma costano di più.

      Elimina
  8. Ho sbagliato a scrivere sono 0.30 a che corrispondono a 300 ma.
    È sempre nella norma?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo di si, ma nella norma sono sui 0,15 mA, ma tutto sommato ci rientri. Devi controllare a macchina spenta per qualche giorno a tensione della batteria e fai qualche prova di messa in moto.

      Elimina